logo-in-cucina-con-mariatta
Clicca sull’annuncio (si, solo un click!) per supportarmi!

Profiterole o profitterol al cioccolato e panna

Profitterol

Profitterol o Profiterole al cioccolato e panna: ecco come prepararli senza sbagliare!

I Profitterol o  Profifetole chiamato in Italia. Un dessert francese che trae le sue origini in Italia e che oggi ha spopolato in tutto al mondo proprio per la sua estrema bontà! I golosissimi bignè vengono farciti principalmente con la crema chantilly e ricoperti con una glassa al cioccolato. Li vediamo spessissimo serviti a piramide e farciti con ciuffi di panna ( proprio come oggi ho deciso di presentarli in versione classica) ma ne esistono diversi ripieni e coperture che più avanti vi presenterò. Buoni, semplici e soprattutto d’effetto per feste di compleanno e non solo. Non mi resta che lasciarvi la ricetta e come sempre vi aspetto alla prossima. A presto!

Ingredienti per bignè

  • 100 gr di burro
  • 250 ml di acqua
  • 140 gr di farina debole
  • 1 pizzico di sale
  • 8 gr di zucchero (facoltativo)
  • 4 uova

Ingredienti per la crema chantilly

  • 300 ml di panna liquida fresca
  • 100 gr di zucchero a velo (io ho utilizzato i prodotti ar.pa lieviti)
  • 1/2 bustina di vanillina 0 un pizzico di vaniglia

Ingredienti per la glassa al cioccolato

  • 350 gr di cioccolato fondente
  • 60 ml di panna
  • 45 gr di zucchero
  • 150 ml di acqua

Preparazione dei Profiterole

  1. Prima di tutto dedicatevi alla preparazione dei bignè:
  2. In un pentolino fate sciogliere il burro nell’acqua, con il sale. Togliete dal fuoco in un solo colpo aggiungete la farina e lo zucchero ( se avete scelto di inserirlo). Mescolate con un cucchiaio di legno fino a creare un composto omogeneo, rimettete sul fuoco a fiamma bassa e sempre mescolando con il cucchiaio di legno attendere finché il composto non si staccherà dalle pareti. Togliete dal fuoco e fate raffreddare completamente. Utilizzando una planetaria con la frusta o semplicemente a mano con l’aiuto del cucchiaio aggiungete al composto le uova una alla volta, aspettando che si incorpori bene l’ultima prima di aggiungere la successiva. Continuate a lavorare fino a quando otterrete un composto omogeneo e colloso. Trasferite l’impasto in una sac à poche possibilmente  con bocchetta liscia da 15 mm , formando tante piccole noci di impasto o creando dei piccoli cerchi su una teglia rivestita di carta forno o antiaderente, distanziandoli tra di loro. Infornate a 180° con valvola aperta ( semplicemente mettendo un cucchiaio di legno o formando una pallina con foglio di alluminio) per 30 minuti circa. Lasciateli raffreddare all’interno del forno a cottura avvenuta.


Preparazione della crema chantilly

  1. Montate la panna con lo zucchero a velo e la vanillina fino ad ottenere una consistenza bella soda.

Preparazione della glassa per profiterol al cioccolato

  1. In un pentolino unite lo zucchero, l’acqua e il latte e portate ad ebollizione fino a sciogliere lo zucchero.
  2. Allontanate dal fuoco e aggiungete il cioccolato fondente tritato finemente e girate con una frusta a mano fino ad ottenere una glassa per profitterol lucida e priva di grumi.
  3. La glassa non deve essere ne troppo calda ne troppo fredda al momento della copertura.

Preparazione finale

  1. A questo punto tutto è pronto, non vi resta che comporre i profitteroli . Riprendete i bignè e forate la base utilizzando una bocchetta liscia . Trasferite la crema chantilly in una sac à poche  dove avrete posto la bocchetta liscia e farcite i bignè.
  2. Rotolate un bignè per volta nella glassa al cioccolato aiutandovi con un cucchiaio per coprirli bene e una forchetta per sollevarli e appoggiate il bignè direttamente sul piatto da portata dove avrete messo in precedenza un pò di glassa per far aderire bene i bignè posizionandoli. Fate quest’operazione per tutti i bignè fino a formare una piramide.
  3. Per terminare decorate con dei ciuffi di crema chantilly avanzata e servite il tutto.

I Profiterole si mantengono in frigo per 1-2 giorni.
Potete benissimo sostituire la crema chantilly ad una semplice panna montata, crema al mascarpone, crema al caffè e cosi via…

Per avere una consistenza più soda alla crema soprattutto nei periodi caldi potete unire alla panna la PannAlta di ar.pa lieviti
Per avere una consistenza più soda alla crema soprattutto nei periodi caldi potete unire alla panna la PannaAlta di ar.pa.

5/5 (3 Reviews)