logo-in-cucina-con-mariatta
Clicca sull’annuncio (si, solo un click!) per supportarmi!

Pane con licoli

pane con licoli, pane con lievito madre liquido

Pane con licoli

Il Pane con licoli fatto in casa è qualcosa di davvero unico, ancora oggi ogni volta che lo preparo il suo profumo mi rende felice . Una lunga lievitazione lo rende croccante e leggero. Sicuramente la procedura e le attese sono davvero lunghe ma alla fine le soddisfazioni sono tante. Il mio pane di oggi è con il Licoli il mio lievito madre liquido ma potete utilizzare anche la pasta madre solida. Ora non m resta che lasciarvi la ricetta e come sempre vi aspetto alla prossima. A presto!

Ingredienti

  • 200 gr di farina 0 380 w
  • 200 gr di farina tipo 1 (IGRANIDILU)
  • 84 gr di licoli
  • 258 ml di acqua
  • 1 cucchiaino di miele
  • 10 gr di sale

Preparazione

  1. Io iniziato nel pomeriggio dopo che il mio licoli era raddoppiato e non collassato. Iniziate con fare un autolisi inserendo in una ciotola tutta la farina e tutta l’acqua, mescolate e fate riposare coperto da un canovaccio per un’ora al massimo due ore.
  2. Trascorso il tempo riprendete l’autolisi e aggiungete il miele e il licoli e con il gancio della planetaria iniziate a impastare per almeno 4 minuti, non appena l’impasto diventa più omogeneo aggiungete il sale e continuate a impastare e fare incordare l’impasto fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo ( ci vorranno circa 10 minuti).
  3. Trasferite il panetto su una spianatoia e con le mani bagnate fate delle pieghe e pirlate leggermente, trasferite il panetto nella ciotola e lasciatelo lievitare per un’ora a temperatura ambiente.
  4. Trascorso il tempo riprendete il panetto trasferitelo sulla spianatoia e sempre con le mani bagnate d’acqua effettuate delle pieghe a 3. Lasciate riposare per 30 minuti e fate nuovamente delle pieghe , ripete questa operazione per 3 volte in totale.
  5. Trascorso 1h30 dalle 3 pieghe effettuate lasciate riposare il vostro panetto in ciotola a temperatura ambiente per circa 20 ore.
  6. La mattina successiva riprendete il panetto che sarà lievitato un bel pò. Trasferitelo su un piano infarinato e date la vostra forma al panetto ponendolo in un cestino da lievitazione coperto da un canovaccio ricoperto di semola. Lasciate a temperatura ambiente per 1 ora e successivamente ponete in frigorifero per 20 ore.
  7. Trascorso il tempo riprendete il panetto e trasferitelo nella pentola che avrete fatto scaldare precedentemente per 45 minuti circa a 250° . Praticate dei tagli con una lametta e coprite con il coperchio la pentola.
  8. Rimettete in forno a 230° forno statico per 15 minuti nella parte bassa del forno, poi abbassate a 220° per 10 minuti, abbassate a 200° per 15 minuti. Togliete il coperchio e abbassate a 180° per 15 minuti e infine passate alla modalità ventilata a 160° per 10 minuti.
  9. Sfornate e fate raffredare su una gratella prima di aprirlo.

Se utilizzate la pasta madre sostituite a 84 gr di licoli -100 gr di pasta madre. Aggiungendo 10 ml in più di acqua.
5/5 (20 Reviews)