logo-in-cucina-con-mariatta
Clicca sull’annuncio (si, solo un click!) per supportarmi!

Pane di segale con licoli

Pane di segale con licoli

Il pane di segale è un pane rustico, dal colore scuro e aromatico a differenza del classico pane con farina di grano. Un tipo di pane molto diffuso nei paese del Nord Europa soprattutto nei Paesi dal clima più freddo. La versione che vi presento oggi ha l’aggiunta della farina di farrodicocco integrale . Un pane croccante all’esterno e morbido all’interno. Ideale per la colazione con un bel velo di marmellata ma anche a pranzo o a cena essendo che ha un bassissimo contenuto calorico. Per preparare questo pane bastano pochi ingredienti, un pò di pazienza per i tempi di lievitazione ma vi assicuro che vi sorprenderà. Non mi resta che lasciarvi la ricetta e come sempre vi aspetto alla prossima. A presto!

Ingredienti

  • 500 farina di segale ( io ho utilizzato la farina dell’ azienda Mulinum)

  • 150 farina integrale di farro “dicocco” (Mulinum)

  • 400-420 ml di acqua

  • 15 g di sale

  • 120 g di licoli rinfrescato

Preparazione

  1. Prima di tutto rinfrescate il vostro lievito madre liquido (licoli) il mio in genere impiega circa 3 ore.
  2. Procedete con un autolisi unendo in una ciotola le farine e l’acqua,lasciando da parte giusto 40 gr dal totale e impastate con le mani ma non troppo, lasciate riposare per circa 1 oretta copertio da un canovaccio.
  3. Trascorso il tempo prendete la ciotola e unite al composto il licoli rinfrescato, con l’aiuto della planetaria e utilizzando il gancio cominciate ad impastare per circa 5-6 minuti dopodichè aggiungete il sale e l’acqua restante (40 gr) e impastate per altri 4 minuti. L’impasto risulterà incordato ma leggermente morbido e appiccicoso ( non vi preoccupate perchè soltanto nelle ore di lievitazione si compatterà).
  4. Trasferite il panetto su una spianatoia e con le mani unte di olio fate delle pieghe leggere e mettete in una ciotola unta di olio a lievitare.
  5. Per circa 4 volte ad intervalli di 1 oretta fate delle pieghe di rinforzo, potete effettuarle stesso nella ciotola dato che il composto si presenterà leggermente appiccicoso.
  6. Trascorse all’incirca 4-6 ore trasferite il panetto in un cestino di lievitazione infarinato, chiudete bene gli estremi formando un panetto, pizzicandolo con l’aiuto delle mani e fate riposare in frigorifero per circa 12 H.
    Trascorso il tempo, trasferitelo molto delicatamente su una teglia rivestita da carta forno, Infarinate la superficie del pane e con un bisturi o una lama praticate dei tagli .
  7. Infornate per i primi 20 minuti a 240° con un pentolino d’acqua all’interno del forno, successivamente per altri 20 minuti a 200° rimuovendo la bacinella. Per terminare scendete la temperatura a 180° per 10 minuti e a 130° per altri 10 minuti con lo spiffero aperto ( magari aiutandovi con un cucchiaio di legno).
  8. Sfornatelo e lasciatelo raffreddare su una gratella prima di tagliarlo e servirlo.

VIDEO RICETTA
5/5 (34 Reviews)