logo-in-cucina-con-mariatta
Clicca sull’annuncio (si, solo un click!) per supportarmi!

Crocchè con pesto di pistacchio

Crocchè con pesto di pistacchio

Il crocchè di patate Napoletano chiamato anche panzerotto è un must della cucina Napoletana. Li troviamo in tutte le strade di Napoli nel famoso cuoppo fritto insieme a zeppole, frittatine e tanto altro. La vera ricetta ha un cuore filante di mozzarella e una panatura di farina, albume e pan grattato. Oggi però voglio presentavi una rivisitazione, con un cuore al pesto di pistacchio e galbanino filante, dalla panatura croccante di uova e pan grattato. Un secondo piatto che lascerà tutti sorpresi, un finger food da gustare anche prima di pranzo, cena o come antipasto. Se la mia descrizione vi ha incuriosito non vi resta che leggere la ricetta e come sempre vi aspetto alla prossima. A presto!

Ingredienti

  • 600 gr di patate ( io prediligo le rosse)
  • 50 gr di grana grattugiato
  • 1 tuorlo
  • 2 uova (per impanare)
  • 2 prese di sale
  • q.b pepe
  • q. b pangrattato
  • q.b pesto di pistacchio
  • q.b galbanino
  • q.b olio  di semi per la frittura

Preparazione

  1. Prima di tutto lessate le patate, fatele raffreddare completamente e successivamente pelatele e schiacchiatele nello schiaccia patate.
  2. Aggiungete il tuorlo, il formaggio grattugiato, sale e pepe ed amalgamate il tutto.
  3. Staccate un pezzo dall’impasto ( vedi video), posizionate al centro il pesto di pistacchio e il galbanino richiudete con un altro pezzo di impasto dandogli la forma cilindrica, dei classici panzarotti.
  4. Una volta terminati tutti i crocchè preparatevi per l’impanatura: In una ciotola sbattete due uova con un pizzico di sale e in un’altra versate del pan grattato.
  5. Passate ogni crocchè prima nell’uovo e poi nel pan grattato. Riponete i crocchè preparati in un piatto da portata e lasciate in frigo per almeno 30 minuti.
  6. A questo punto procedete per la cottura: l’olio deve essere bollente ad una temperatura di circa 160°, ed è consigliato friggere pochi pezzi per volta. Friggeteli fino a quando non saranno belli dorati. Scolateli e disponeteli su carta assorbente per togliere l’olio in eccesso. Serviteli caldi cosi da gustare il loro cuore filante. Buon appetito!


Curiositá: Le crocchette vengono chiamate anche panzarotti oppure panzerotti oppure crocché in base alla regione.
5/5 (6 Reviews)