logo-in-cucina-con-mariatta
Clicca sull’annuncio (si, solo un click!) per supportarmi!

Ragù di lenticchie

Ragù di lenticchie

Il ragù è un classico della cucina Italiana. Le varianti possono essere davvero infinite dal classico con la carne, al ragù di pesce ma oggi vi presento la versione vegetariana, il ragù di lenticchie davvero delizioso. Ottimo come condimento sulla pasta, per la preparazione di polpette, burger vegetali o anche per arricchire una  lasagna. Il soffritto è quello classico proprio come vuole la tradizione ma apposta della carne la scelta ricade sulle lenticchie fonte di proteine, ferro e fibre. Non mi resta che lasciarvi la ricetta e come sempre vi aspetto alla prossima. A presto!

Ingredienti per 1,5 kg di ragù

  • 500 gr di lenticchie secche (io ho utilizzato Perle della tuscia)
  • q.b acqua
  • 800 gr di polpa di pomodoro
  • 1 costa di sedano
  • 1 carota
  • 1/2 cipolla
  • q.b olio extravergine di oliva
  • q.b sale

Preparazione

  1. In una padella unite l’olio e aggiungete la carota, il sedano e le cipolle finemente tritate e fate soffriggere il tutto per qualche minuto.
  2. Nel frattempo sciacquate le lenticchie e unite al soffritto, mescolate il tutto e unite la polpa di pomodoro, mescolate delicatamente unite due mestoli di acqua, salate  e coprite con il coperchio. Fate cuocere per circa 1 oretta a fiamma bassa. I tempi di cottura possono variare in base al tipo di lenticchie scelte.
  3. Tenete controllato il ragù durante la cottura e se dovesse asciugarsi troppo aggiungete un pò di acqua alla volta. Gli ultimi minuti di cottura per farlo asciugare togliete il coperchio per avere un ragù abbastanza denso.
  4. Il vostro ragù di lenticchie è pronto per essere gustato. Buon appetito!

l ragù di lenticchie si conserva in frigo per 2-3 giornio in alternativa potete congelarlo fino a 6 mesi.

 

5/5 (2 Reviews)