logo-in-cucina-con-mariatta

Hummus di ceci con semi di sesamo senza tahina

Hummus di ceci con semi di sesamo senza tahina

Hummus di ceci con semi di sesamo senza tahina

L’Hummus di ceci è la salsa di legumi più conosciuta al mondo. Tradizionale della cucina mediorentiale è una salsa vegetariana che accompagna piatti di carne, crostini e tantissimi altri piatti. La ricetta originale viene realizzata con la sala tahina ma se non riuscite a trovarla o siete sprovvisti niente paura potete benissimo realizzarla a casa con i semi di sesamo tostati. Una salsa delicata ma allo stesso tempo dal gusto deciso. Non mi resta che lasciarvi la ricetta e come sempre vi aspetto alla prossima. A presto!

Ingredienti

  • 300 gr di ceci precotti
  • 50 gr di semi di sesamo
  • q.b acqua calda circa mezzo bicchiere
  • q.b olio evo
  • il succo di un limone
  • 1 cucchiaino di curry
  • 1 cucchiaino di curcuma (facoltativo)
  • 1/2 spicchio d’aglio
  • q.b sale

Preparazione Hummus di ceci con semi di sesamo

  1. Prima di tutto lavate sciacquate bene i ceci se utilizzate quelli in barattolo, cosi da togliere il serio.
  2. Scaldate una padella sul fuoco e appena calda fate tostare i semi di sesamo a fiamma bassa.
  3. Trasferite i semi tostati nel tritatutto  (Cecotec TitanGlass 1000) o frullatore con i ceci, l’olio, il curry, l’aglio, il succo di limone, l’acqua calda e il sale e iniziate a frullare per qualche minuto fino a raggiungere la consistenza desiderata se necessario aggiungere acqua.
  4. Servite l’hummus con crostini o su piatti di carne o pesce.

Cenni storici

Le origini dell’hummus sono antiche e contese. La parola “hummus” deriva dall’arabo “ḥummus”, che significa “ceci”. I ceci sono coltivati in Medio Oriente da migliaia di anni, e quindi è probabile che l’hummus sia stato inventato in questa regione.

Le prime attestazioni scritte dell’hummus risalgono al IX secolo d.C., in un libro di cucina arabo. In questo libro, l’hummus è descritto come una salsa a base di ceci, tahina, succo di limone e olio d’oliva.

L’hummus si è diffuso rapidamente in tutto il Medio Oriente, e oggi è uno dei piatti più popolari della regione. È spesso servito come antipasto, snack o contorno, e può essere accompagnato da verdure crude, pane o fette di pita.

I paesi che rivendicano la paternità dell’hummus sono:

  • Libano: il Libano è considerato il paese d’origine dell’hummus. A Beirut, c’è un museo dedicato all’hummus, e la città ospita anche un festival annuale dell’hummus.
  • Israele: Israele è un altro paese che rivendica la paternità dell’hummus. L’hummus è un piatto molto popolare in Israele, e viene spesso servito nelle mense scolastiche e negli ospedali.
  • Siria: la Siria è un altro paese che rivendica la paternità dell’hummus. L’hummus è un piatto tradizionale siriano, e viene spesso servito nelle case e nei ristoranti.

L’hummus si conserva in frigo per almeno 3 giorni coperto con pellicola o se preferite potete congelarlo
4.1/5 (31 Recensioni)
Ricette Base